Semiochimici

Sono una miscela di composti naturali volatili, emessi da piante e animali per comunicare con individui della stessa specie (feromoni) o di specie diverse (allelochimici). Gli insetti li utilizzano per individuare le fonti di cibo e i predatori, per accoppiarsi, e per ridurre la concorrenza con altre specie.

I composti semiochimici si classificano in base ai benefici offerti agli organismi che li emettono e all’azione sulla specie bersaglio. Si dividono in:

  • Allomoni
  • Kairomoni
  • Synomoni

I semiochimici possono essere dispersi nell'ambiente da proteggere, oppure sono somministrati sotto forma di prodotti microincapsulati o in apposite trappole.

I composti semiochimici sono poco persistenti nell’ambiente ed efficaci a dosaggi molto bassi. I sistemi di cattura massale e di confusione sessuale sono tra i principali strumenti di lotta integrata nelle colture della vite e nel frutteto.

Le altre categorie del biocontrollo

MICRORGANISMI
MACRORGANISMI
SOSTANZE NATURALI